Informazioni personali

La mia foto

Salve sono Francesca ed ho iniziato questa attività a 18 anni ho fatto molte esperienze ricercando in questa attività la passione per il colore e la creazione di ambienti con le piante . La mia esperienza è molto vasta avendo sperimento diversi settori di questa attività , coltivazioni di ortofloricultura, vivaismo , garden, vivaismo amatoriale . I miei giardini comprendono diverse esecuzioni e tematiche in coerenza con i luoghi e le tendenze che via via negli anni ho sperimentato

giovedì 11 dicembre 2014

LA CHIESA DELLA SANTISSIMA TRINITA' FUORI LE MURA AD ORTE

www.vivaiopinzaglia.it

UNO SGUARDO DI BENEVOLENZA SULLA CITTA'

Una piccola grotta , scavata ai piedi di una roccia tufacea dirimpetto alla città circondata da tre piccole grotte , veniva usata ,tra la fine del  '300 e i primi del  ' 400 da un gruppo di monaci eremiti come luogo di preghiera e di raccoglimento .
Ancora oggi ,la parete di sinistra è ornata da due immagini della madonna , una accanto all'altra e dobbiamo dire , una più bella dell'altra ; dirimpetto , nella parete di destra ,in un riquadro più piccolo è venerato S Cristoforo , che avversa un ruscello portando sulle spalle il Bambino Gesù .
Nella seconda metà del 400 quella grotta fu trasformata in piccola chiesa : nella parte di fondo , nella quale fu scavata un'abside semicircolare , venne dipinta l'immagine dell'Eterno Padre che sorregge la croce nella quale è appeso il Suo Figlio ; in alto nella volta semisferica , circondata da angeli , venne rappresentato lo Spirito  Santo , in forma di colomba ; ai lati della Croce , dalla parte destra sta la Madonna con il Bambino in braccio che guardano la città e fissano insieme i fedeli che entrano ; a sinistra l'immagine di San Giovanni , con il volto sereno e pensoso .


Tratto da uno scritto di Don DELFO GIOACCHINI
Sulla Città di Orte .


Sono stata ultimamente a visitare questa chiesetta e vi assicuro che è un luogo incantevole con il panorama sulla città di Orte ed in questo momento che si avvicina il Natale e un bello spettacolo vederla dalla città illuminata passeggiando per il paese non è possibile non notarle immersa nel verde della collina . Il verde che la circonda con fiori che i fedeli curano con passione ed i dipinti all'interno sono sicuramente da vedere se si passa ad Orte .












sabato 29 novembre 2014

Boschi e boschetti

Boschi e boschetti , è strano dirlo ma il nostro territorio è ricco di boschi di querce per lo più con sottobosco di yuniperus e tantissime altre varietà ,io mi diverto molto a primavera a girare per le campagne , ai bordi dei boschi per vedere le fioriture . Un giorno di primavera andando ad Orte a fare un sopralluogo ad un giardino passando per una strada di campagna mi sono imbattuta in una fioritura spettacolare di lonicera caprifoglio , sotto ad un boschetto di querce la fioritura era splendida ho rallentato per vedere di che si trattava perche distratta nella guida non aveva percepito la fioritura , poi l'ho riconosciuta non potete credere a quanto vigore aveva e che bello sotto l'ombra delle querce vedere quel colore . La lonicera è pianta resistente e riproduce con una certa facilità in maniera autoctona la possiamo ritrovare in un'area che va da Orte , Vasanello , Vignanello ,Bassano in teverina , Soriano nel cimino , Viterbo , S.Martino .La fioritura principale è aprile maggio , va potata con una certa regolarità se vogliamo tenerla in ordine . Consiglio di fare un giro da queste parti ad aprile maggio alla scoperta di questo fiore bellissimo .

Francesca Pinzaglia

giovedì 27 novembre 2014

Nei Giardini di Piero

E' una passeggiata frequente quella che faccio lungo la pensilina di via Cesare Battisti e, quando passo davanti agli Oleandri , come per ricordare Piero . Quante sere trascorse insieme a parlare di come poter organizzare la vita culturale del paese o migliorarne i servizi che lo stesso avrebbe voluto ampliare ,rinnovare . Di questo è stato attore ,in prima persona ,per aver dato per anni lui e la sua famiglia ,un contributo di alta professionalità alla cittadinanza attraverso quel nome "Gli Oleandri ", fatto conoscere in tutta Italia quale meta di tanti artisti turisti . Artisti in estemporanea "Nei giardini di Piero " cui è abbinato il Premio "Gli Oleandri", è un evento che , nato nel 2013 prende le mosse proprio da questi ricordi e sensazioni ; potrei dire "suggerito da lui ". Una giornata dedicata alla pittura ed alla creatività , in un luogo che lo stesso Piero volle fortemente e che ebbe l'occasione di curare nei minimi particolari , rendendolo suggestivo e gradevole , memore del preziosismo lasciato dalla storia , con le sue terrazze e le sue armoniose costruzioni che completano il complesso di Chigi Albani. Un pezzo di Soriano nel Cimino , ove far rivivere la poesia artistica di un tempo . E chissà , se questo evento ,sia solo l'inizio di una rinascita culturale e sociale . Ai posteri l'ardua sentenza .
Riccardo Sanna


Nei giardini di Piero , è una mostra estemporanea alla quale ho partecipato in questi due anni il posto è incantevole e mi è caro il ricordo di Piero che veniva al Vivaio Pinzaglia per acquistare piante per il suo giardino . Ho passato molte ore con lui a ricercare piante con fogliami colorati e fiori da inserire nel suo giardino . Ora a distanza di anni tutto è cambiato. L'invito di Riccardo è stato molto gradito perchè far vivere questi posti significa far vivere dei sogni ed è bellissimo .

mercoledì 26 novembre 2014


sabato 15 novembre 2014


venerdì 7 novembre 2014

www.vivaiopinzaglia.it

mercoledì 5 novembre 2014


Composizione

Fiori gialli e blu per questa composizione




IL giallo è il colore del sole 

lunedì 16 giugno 2014

www.vivaiopinzaglia.it



Schizzi di giardini

lunedì 12 maggio 2014


martedì 4 marzo 2014

giardini di campagna


www.vivaiopinzaglia.it


prato naturale

lunedì 3 marzo 2014

Le Tappezzanti

Si  chiamano tappezzanti tutte le piante che con il loro portamento compatto e strisciante tendono a coprire il suolo esse sono complemento essenziale nella realizzazione di spazi aiuole o aree dedicate al prato come alternativa . Possono coprire ampie o piccole superfici e colorare con fioriture o bacche .Sono piante con bassa manutenzione e reperirle è molto semplice il consiglio è di piantarle molto vicine per evitare infestanti

venerdì 28 febbraio 2014

Orte e dintorni

Una pianta caratteristica della nostra zona è l'albero di giuda  o cercis siliquastrum. Albero molto interessante per la fioritura di colore fucsia che intraprende tra aprile e maggio i rami si colorano di questo colore , presto sostituito da foglie verdi  rotonde all'apparenza con diverse profondità. l'albero è possibile trovarlo sopratutto sulle colline umbre a noi vicine ed a Orte paese al confine umbro il colore è facilmente individuabili in colline o piccoli boschi , nel periodo di fioritura.

martedì 11 febbraio 2014

Tutte le piante sono uguali

Tutte le piante riservano caratteristiche ornamentali. L'abitudine di classificarle tra ornamentali e non è errata .Vengono classificate come ornamentali quelle esotiche  o quelle maggiormente coltivate nelle aziende florovivaistiche di tutto il mondo per favorire l'espressione della bellezza , forme colori , qualità botaniche .Per la realizzazione di qualunque tipologia di spazio verde ,dal più piccolo al più grande ,tutte le piante sono ornamentali e possono essere impiegate come elementi del paesaggio . Ogni pianta ha una sua provenienza o luogo di origine ,che comporta una connotazione ambientale e culturale  tipica .Tenendo presenti questi fattori possiamo dividerle in tre gruppi . Autoctone. Esotiche e Cosmopolite
Autoctone o indigene , sono le piante che crescono naturalmente e spontaneamente in un territorio , mentre quelle che crescono esclusivamente in quel territorio vengono definite endemiche .
 Esotiche sono le piante che vengono da una provenienza esterna alla regione in cui si trovano e vi sono state introdotte artificialmente . Si dividono in Naturalizzate quelle che hanno trovato un ambiente consono alla loro moltiplicazione e sono riuscite a svilupparsi naturalmente .Avventizie quelle che si riproducono per un breve periodo ma poi devono essere riprodotte artificialmente .Acclimatate quelle che sopravvivono ma non completano il ciclo biologico .
Cosmopolite piante comuni e distribuite in tutto il mondo ma la cui origine è incerta.

LE PIANTE NON SONO ADATTE AD UN USO UNIVERSALE MA AD UNA CERTA LOCALITA'   CORRISPONDONO ALCUNE PIANTE E NON ALTRE
ALCUNE PIANTE POSSONO ADATTARSI A LUOGHI DIVERSI DA QUELLI DI ORIGINE SE LE CARATTERISTICHE DELL 'AMBIENTE CLIMA E SUOLO SONO SIMILI AL LORO LUOGO DI PROVENIENZA

sabato 8 febbraio 2014

Quello che non sai....Siepi nel giardino

Le siepi possono essere di vario genere arbusti colorati o conifere , oggi vi propongo una siepe colorata che può essere eseguita con accostamenti di giallo. Le piante selezionate per altezza sono thuya , chamaciparis , con riferimenti sulle punte di giallo nelle varie varietà è facile reperirle ,per le medie sono euonimus yaponica , e basse miscantus sinensis .L'insieme risulta efficace sia in inverno che in estate per la leggerezza delle forme ed il contrasto di queste piante.

giovedì 23 gennaio 2014

Creare un deserto in miniatura

Anche per i meno esperti creare un deserto in miniatura può risultare abbastanza semplice, cactus e succulente non hanno molte radici crescono bene in contenitori bassi anche con poca terra .
Ingredienti per una composizione con queste piante , circa 3 cactus di piccole dimensioni ed 1 agave nana , può andare bene la victoriae reginae  , munirsi di una paletta della sabbia a granuli del terriccio per cactus ed una ciotola bassa , prendere del giornale per prendere le piante grasse questo eviterà le spine .
Procedimento
Inserire le piante grasse nella ciotola per definire la posizione, aggiungere del terriccio ed estrarre le piante grasse dai vasetti metterle di nuovo nella ciotola ed aggiungere terra a coprire le radici, decorare infine con graniglia colorata sassolini a piacere . L'esposizione deve essere soleggiata e l'acqua non troppa potrebbe far marcire le radici.

martedì 21 gennaio 2014

Glicine rose e lavanda per rallegrare questo simpatico spazio all'aperto

venerdì 17 gennaio 2014

Buddleya
 più comunemente chiamata albero delle farfalle fiorisce in estate ,pianta molto generosa rustica , gradisce pieno sole e il suo sviluppo è molto veloce se non per le varietà più a lenta crescita.. utilizzo a macchie e isolato

mercoledì 15 gennaio 2014

Il finocchio selvatico

Il finocchio selvatico è spontaneo nelle nostre zone e viene utilizzato sia nella parte vegetale foglia che nel fiore . la foglia è componente essenziale nella( porchetta ) maiale arrosto che viene venduto a fette nei banchi del mercato o nelle macellerie ,esso viene utilizzato come ripieno insieme ad altre spezie . Può essere anche cucinato da solo con olio e spicchi di aglio . I fiori raccolti in estate vengono utilizzati come spezia su pizza patate arrosti ed altri piatti tipici

Finestre e balconi

Finestre e Balconi fonti di luce che entra nelle case e aria . Rallegrati da fioriture discrete che lasciano passare il tempo . I fiori estivi con i loro colori vivaci accompagnano l'estate piena di colori . In inverno spesso cerchiamo gli stessi colori , ma se facciamo bene attenzione i colori che dovremmo ricercare sono altri , più scuri l'arancio il rosso il bordò il viola il giallo sono i colori autunnali che possiamo trovare nelle piante sempreverdi e nelle bacche.